Acronimo di High Intensity Interval Training, l’H.I.I.T. è una metodologia di allenamento che fa parte degli Interval Training, allenamenti che alternano periodi di esercizio brevi ad alta intensità di lavoro con periodi di recupero attivo, in cui si svolgono esercizi blandi, o di brevissimi recuperi statici.

La principale caratteristica dell’ H.I.I.T. è la sua durata: una sessione di allenamento dura 45’ ed è costituita da un periodo di riscaldamento full body, cui segue una parte centrale caratterizzata da diversi circuiti di lavoro di BREVE DURATA ma ad ALTA INTENSITA’ composti da esercizi a corpo libero e senza alcun ausilio di attrezzatura. Infine il defaticamento, che prevede esercizi di stretching globale.

Il numero delle ripetizioni, la loro durata e il tempo di recupero sono tutte variabili che vengono modificate, oltre che dai vari protocolli utilizzati, anche in funzione del grado di allenamento prescelto.

Sono numerosi gli studi che dimostrano l’efficacia dell’H.I.I.T: è ampiamente dimostrato che l’allenamento H.I.I.T. è in grado di aumentare il tasso metabolico a riposo per le successive 24 ore, grazie a quello che viene definito dal concetto di EPOC (Excess Post Exercise Oxygen Consumption), aumentando così il consumo di ossigeno post allenamento.

L’allenamento H.I.I.T. aumenta quindi il tempo necessario al corpo per recuperare il suo equilibrio fisiologico, per cui, malgrado la relativa brevità della sessione, il consumo calorico derivato da tale effetto, è superiore a quello di una seduta di resistenza classica (es.: la classica mezz’ora a freq.cardiaca costante sul Tapis R.).

L’H.I.I.T. provoca alcuni adattamenti metabolici – tra cui il miglioramento dell’azione dell’insulina – che consentono di utilizzare i grassi come combustibile per produrre l’energia necessaria per affrontare lo sforzo, associando così al miglioramento delle performance una provata azione dimagrante.

Inoltre, proprio grazie alla sua metodologia che abbina momenti di attività anaerobica (nei picchi di intensità) a recuperi aerobici, limita la perdita muscolare spesso associata ai lavori di resistenza classici.

 

Avvertenze:

  • Per l’impatto prorompente è importante, soprattutto se si è da lungo tempo sedentari e decondizionati, avvicinarsi gradualmente all’H.I.I.T. Si consiglia un programma introduttivo graduale prima di poter seguire allenamenti HIIT.
  • Per la rilevanza dello sforzo, prima di intraprendere l’ l’H.I.I.T. è bene sottoporsi ad una accurata visita medico sportiva con ecocardiogramma sotto sforzo onde escludere particolari patologie cardiache.

 

ISTRUTTOREI ORARI
  • Martedì e Giovedì  dalle 19:00 alle 19:50 (Istrutrice Gioia Rivano)
  • Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle 19:45 alle 20:35 (Marta Siccu)
FORMULA OPEN – (SI)
  • Questa attività rientra nella formula open
VIDEO
  • Qui di seguito un piccolo estratto video della lezione